Uscite fotografiche: quando usare l’obiettivo kit?

L’obiettivo kit è spesso considerato quello più inutile nell’equipaggiamento di un fotografo, con delle lunghezze focali che non permettono né un ampio angolo di ripresa e nè una riduzione significativa delle distanze che consente di ingrandire il soggetto che si vuole fotografare.
In questo articolo cercheremo di dare un senso a questo obiettivo fotografico andando a scoprire in quali situazioni e luoghi può essere utile averlo nel proprio zaino.




Con questo post terminiamo la trilogia dedicata agli obiettivi e alla loro utilità nelle uscite fotografiche.
Leggi gli altri due articoli Uscite fotografiche: quando usare un teleobiettivo? e Uscite fotografiche: quando usare un obiettivo grandangolare?.

 

Obiettivo kit

L’obiettivo kit è quello che viene fornito di solito insieme alla fotocamera; il tanto bistrattato 18-55 mm che inizia ad essere dato in dotazione con l’arrivo sul mercato delle reflex digitali con sensori non full-frame.
I produttori Canon e Nikon sono i primi ad inserire questo tipo di focale nel kit d’acquisto delle loro fotocamere.

Oltre ad avere delle lunghezze focali poco adatte a tecniche fotografiche più avanzate, questo obiettivo è solitamente fatto di una plastica di bassa qualità (non a caso viene chiamato “plasticotto”!).
Altra caratteristica che va a sfavore di questa lente è il valore dell’apertura massima che è pari a f/3.5, valore che rende l’obiettivo kit poco luminoso.




Abbiamo visto fino ad ora solo caratteristiche negative di questo obiettivo, rafforzando la convinzione sulla sua inutilità. Ma dal momento che è già incluso nell’acquisto della fotocamera, perchè non sfruttarlo comunque e utilizzarlo in alcune situazioni specifiche?
Descriviamo nel dettaglio quando e perché è consigliato fotografare con obiettivo kit.

 

L’obiettivo giusto per i principianti

Forse non è un caso se le principali marche hanno deciso di inserire nel kit d’acquisto delle loro reflex questo tipo di focale.
Le sue lunghezze intermedie infatti “costringono” chi fotografa a cercare di scattare con soluzioni meno immediate e a trovare idee e opportunità più originali rispetto a quelle che si troverebbero (facilmente) fotografando con un Teleobiettivo o un Grandangolare.




Per chi inizia ad avvicinarsi a questo mondo scattare con l’obiettivo kit è un modo fondamentale per sviluppare di più la creatività e il proprio occhio fotografico. Questo modo di “farsi le ossa” nella fotografia sarà utile in seguito, quando il principiante userà obiettivi più specifici.

 

Paesaggistica

Anche se non ha alcune caratteristiche importanti dei Grandangolari, l'obiettivo kit, con la sua focale più corta (18mm), può essere utilizzato per ottenere un ampio angolo di ripresa e una discreta profondità di campo.
In questo modo possiamo utilizzarlo per la fotografia paesaggistica e per tutte quelle uscite in luoghi con spazi molto aperti come montagna, colline, spiagge, laghi, parchi, giardini, etc.

Utilizzare l'obiettivo standard come un grandangolo, pur con alcuni limiti, porta il vantaggio di dover mettere nel proprio zaino una lente in meno, senza contare il venire meno della necessità di cambiare lente durante l’uscita (operazione non senza complicazioni, ad esempio in una giornata di vento).

 

Fotografia Macro

Abbinato all’uso di un tubo di prolunga (accessorio molto economico), l'obiettivo kit può essere adatto anche per la Fotografia Macro, in alternativa all’utilizzo degli obiettivi cosiddetti “macro” molto più costosi rispetto alle focali standard.




Questo genere fotografico può essere fatto praticamente ovunque (anche in casa), ma se vuoi fotografare animali e fiori sarà più facile trovarli in luoghi come giardini, parchi e in campagna.

 

Feste di gruppo, compleanni, matrimoni

Gli obiettivi kit possono essere utili per fotografare a eventi come feste di gruppo, compleanni, cerimonie, battesimi e matrimoni (senza scendere nel professionale!).
In queste occasioni il range di focale 18-55 mm è adatto per qualunque tipo di scatto: dalla foto di gruppo alla panoramica della festa, fino al ritratto, genere che, pur con l’apertura di diaframma non ideale, può essere fatto con la lunghezza focale di 50 mm.

 

E tu in quali situazioni e uscite fotografiche usi l'obiettivo kit? Scrivilo nei commenti!

Ultimo aggiornamento dell'articolo: 02/03/2020 - 16:00
Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Iscriviti alle Newsletter

NON PERDIAMOCI DI VISTA